Università degli studi di Bergamo
Pubblica amministrazione

Gara europea a procedura aperta per l'affidamento della fornitura di servizi integrati di biblioteca presso le biblioteche dell'Università degli studi di Bergamo - CIG 8333596CF6

Oggetto: Gara europea a procedura aperta per l'affidamento della fornitura di servizi integrati di biblioteca presso le biblioteche dell'Università degli studi di Bergamo - CIG 8333596CF6
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 1.969.824,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 1.969.824,00
CIG: 8333596CF6
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Contrattualistica
Aggiudicatario : Cooperativa CAeB
Data aggiudicazione: 15 luglio 2020 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 1.924.971,11
Data pubblicazione: 15 giugno 2020 10:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 23 giugno 2020 12:00:00
Data scadenza: 29 giugno 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Documento di Identità
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • PASSOE
  • Patto di integrità
  • Progetto di assorbimento

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
DETERMINAZIONE DI AMMISSIONE 30/06/2020 15:47 Altri Documenti
DETERMINAZIONE DI AGGIUDICAZIONE 15/07/2020 15:42 Atti di aggiudicazione
CV DOTT.SSA ALBERTINI 07/07/2020 16:16 Curriculum commissari
CV DOTT.SSA CECCARELLI 07/07/2020 16:17 Curriculum commissari
CV DOTT. LIVEROTTI 07/07/2020 16:18 Curriculum commissari
DETERMINAZIONE DI NOMINA DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE 07/07/2020 16:11 Determina di costituzione seggio di gara

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

DOMANDA N. 1) In riferimento al Disciplinare di gara art. 7.2 Requisiti di capacità economica e finanziaria e capacità tecniche e professionali, punto c) Esecuzione negli ultimi tre anni dei seguenti servizi analoghi: il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio dalla data di pubblicazione della presente gara almeno un servizio analogo a quello oggetto del presente appalto (cd. servizio “di punta”), presso strutture pubbliche o private dell’importo annuale non inferiore ad € 300.000,00 si chiede conferma che: 1.1. il triennio di riferimento sia il 2017-2018-2019 1.2. per servizi analoghi si intendano i servizi indicati nell’oggetto della gara, vale a dire servizi integrati di biblioteca presso le biblioteche di Università 1.3. l’importo annuo del servizio indicato sia non inferiore a € 300.000,00 per ciascuno degli anni del triennio di riferimento

DOMANDA N. 2. In riferimento al Disciplinare di gara art. 18.1. Criteri di valutazione dell’Offerta Tecnica, Tabella dei criteri di valutazione, criteri B.2, B.3 e B.4 si chiede conferma che: 2.1. debbano essere allegati i curricula del personale proposto 2.2. nel computo delle 20 pagine, di 40 righe ciascuna indicate per la Relazione Tecnica (rif Disciplinare di gara, articolo 16, punto A) non siano compresi i curricula del personale indicato

DOMANDA N. 3. In riferimento al Capitolato Speciale d’Appalto Titolo I, art. 1. Oggetto dell’appalto e art. 4. Importo dell’appalto e valore a base di gara si chiede conferma 3.1. che il valore a base di gara per quattro anni più eventuali due anni di rinnovo sia di euro 1.715.904,00, pari ad un monte ore presunto per i sei anni di 71.496, pari alla base d’asta oraria indicata all’art 4 di euro 24,00. Che quindi l’importo dell’appalto indicato dal Disciplinare di gara art. 3. Oggetto dell’appalto, importo e suddivisione in lotti in euro 1.969.824,00 sia costituito dal valore a base di gara di euro 1.715.904,00 e da euro 253.920,00 riferibili a servizi “presso eventuali altre sedi che dovessero essere individuate nel periodo di validità del contratto”. 3.2. Che sia corretto stimare tali eventuali servizi aggiuntivi in 10.580,00 ore calcolate sulla base dell’importo orario a base d’asta di euro 24,00

DOMANDA N. 4. In riferimento al Capitolato Speciale d’Appalto Titolo III, art. 4. Programma di esecuzione delle prestazioni si rileva una difformità nell’orario indicato per la Biblioteca di economia e giurisprudenza a p. 21 rispetto a quanto riportato dalla tabella a p. 22. Si chiede quindi conferma che l’orario corretto sia quello indicato dalla tabella a p. 22.

DOMANDA N. 5. In riferimento al Disciplinare di gara, art. 15.3.2 Documentazione a corredo si segnala che attualmente non è possibile richiedere il PASSOE

Risposta:

RISPOSTA n. 1

1.1 Per “ultimo triennio dalla data di pubblicazione della presente gara” si intende tre anni precedenti la data di pubblicazione in GUCE del 15 giugno 2020 e non gli anni intesi come esercizi.

1.2 Il servizio deve essere analogo a quello oggetto del presente appalto (cd. servizio “di punta”), presso strutture pubbliche o private, non necessariamente Università.

1.3 L’importo minimo di € 300.000,00 è annuale ma può essere anche un servizio della durata di un anno.

RISPOSTA n. 2

La relazione (costituita da un numero massimo di 20 pagine) dovrà contenere al suo interno anche la parte relativa alle caratteristiche del personale proposto, in forma di scheda riepilogativa o di curricola.

RISPOSTA n. 3

L’importo di Euro 1.715.904,00 è l’importo dell’appalto, stimato, presunto e non garantito, per l’intera durata del contratto, compresa l’eventuale opzione, dei servizi oggetto di affidamento per le esigenze delle biblioteche dell’Università di Bergamo indicate all’Art. 1 “Oggetto dell’appalto” del Capitolato stesso.

L’importo di Euro 1.969.824,00 è l’importo a base di gara e include la previsione di una possibile estensione delle prestazioni, consistente nella ripetizione di servizi analoghi, che potrà essere affidata all’Aggiudicatario, alle medesime condizioni offerte, secondo la disciplina dall’art. 63, comma 5 del Codice dei contratti pubblici.

Tale estensione potrebbe anche riguardare servizi presso eventuali altre sedi qualora l’Università di Bergamo decidesse di destinare a biblioteca eventuali nuovi spazi.

La stima del monte ore potenziale dell’estensione delle prestazioni, consistente nella ripetizione di servizi analoghi, è corretta.

RISPOSTA n. 4

A pagina 21 del Capitolato sono stati erroneamente assimilati gli orari di apertura della Biblioteca di economia e giurisprudenza e della Biblioteca umanistica.

Si riportano di seguito gli orari correttamente distinti:

l’apertura settimanale della Biblioteca di economia e giurisprudenza è articolata su 6 giorni alla settimana secondo il seguente orario: lunedì-venerdì 8.00 –19.30 / sabato 8.30-12-30;

l’apertura settimanale della Biblioteca di Ingegneria è articolata su 5 giorni secondo il seguente orario: lunedì-venerdì 8.00 – 19.30;

l’apertura settimanale della Biblioteca umanistica è articolata su 6 giorni alla settimana secondo il seguente orario: lunedì-venerdì 8.30 –22.00 / sabato 8.30-12-30;

Sempre con riguardo al medesimo articolo oggetto del presente quesito, si rende necessaria un’ulteriore correzione. La previsione di un incremento delle prestazioni appaltate, pari a 2.645 ore l’anno dopo i primi due anni di vigenza del contratto, con cui si chiude l’articolo è da considerare un refuso essendo venute meno, successivamente alla sua prima redazione, le condizioni che rendevano certa la previsione stessa.

Si osserva inoltre che lo stesso incremento è stato comunque considerato nel calcolo dell’importo a base di gara a garanzia di un’adeguata capacità di risposta nell’eventualità di un’estensione dell’offerta di servizi bibliotecari del nostro ateneo nel corso dell’esecuzione dell’appalto.

Restano confermati il computo orario e la distribuzione delle prestazioni appaltate per le esigenze delle singole biblioteche riportati nelle tabelle del programma di esecuzione delle prestazioni.

RISPOSTA n. 5

È possibile richiedere la PASSOE nel momento in cui la Stazione Appaltante perfeziona il CIG sul sistema Simog, cosa che può essere fatta solo successivamente alla pubblicazione del bando in GURI che è avvenuta in data 17.6.2020. È quindi possibile ora richiedere la PASSOE.

FAQ n. 2

Domanda:

 

DOMANDA n. 6.1. Si chiede conferma che il valore della base d’asta su cui verrà applicata la percentuale di ribasso indicata nello Schema di Offerta Economica sia di 1.969.824,00 €.

DOMANDA n. 6.2. Si chiede conferma che il monte ore totale su cui è stata calcolata la base d’asta (1.969.824,00 €) sia di 82.076,00 ore così ottenuto: 11.916 ore I anno + 11.916 ore II anno + 14.561 ore III anno + 14.561 ore IV anno + 14.561 ore V anno + 14.561 ore VI anno = 82.076,00 ore in 6 anni

DOMANDA n. 6.3. Si chiede l’attuale importo riconosciuto per il servizio oggetto di gara

DOMANDA n. 6.4. Presa visione dell’allegato dell’elenco del personale e tenuto conto della clausola sociale, in aggiunta ai dati condivisi, si chiede se vi siano benefit o indennità attualmente riconosciuti al personale nonché:, - eventuali sgravi o agevolazioni che non dipendono da scelte organizzative o gestionali ma dal rispetto di condizioni ex-legge (ad esempio esonero contributivo previsto dall'art 1, Commi 118 e seguenti della L. n.190/2014 ovvero dall'art. 1 co. 181 L. 208/2015) - adempimento degli obblighi formativi previsti dalla legge da rispettarsi all’interno dell’appalto oggetto di gara: si chiede per i singoli operatori la data in cui corrisponda l’ultimo aggiornamento per l’antincendio e il primo soccorso.

DOMANDA n. 6.5. Tra gli 8 operatori elencati all’allegato del personale da riassorbire è presente anche Il Coordinatore Generale del Servizio?

DOMANDA n. 6.6. All’Art. 6 del TITOLO II del Capitolato si leggono le mansioni e le presenze in sede del Coordinatore generale. Si chiede se questo, nel rispetto delle competenze e dei c ompiti descritti al suddetto articolo, possa anche essere un componente del team operativo o se obbligatoriamente debba essere persona esterna alla squadra dei bibliotecari.

DOMANDA n. 6.7. Tra le competenze obbligatorie del personale (art. 2 titolo III Capitolato) è prevista anche la formazione antincendio? Se sì questa deve essere di rischio medio o elevato?

DOMANDA n. 6.8. A pagina 22 del disciplinare, punto A2, si chiede di specificare cosa si intenda per “il sistema informativo dovrà essere messo a disposizione con ACCESSO DI PROVA” e se questo debba essere garantito a partire dall’aggiudiazione o fin dalla fase di valutazione del progetto fornendo link e demo.

DOMANDA n. 6.9. In relazione all’offerta tecnica, punto B2.1 (pagina 23 del Disciplinare) si chiede se sia obblgiatorio inserire (sempre nel computo massimo delle 20 pagina) dei curricula o se sia sufficiente una descrizione anche anonima e sintetica dei profili proposti.

DOMANDA n. 6.10. Poniamo un chiarimento rispetto alla clausola sociale: questa è segnalata sia nel Capitolato sia nel Disciplinare e quindi vi è l’obbligo di assorbire prioritariamente il personale già operante alle dipendenze dell’Aggiudicatario attuale (ferma restando la necessaria armonizzazione con la propria organizzazione). Si chiede se ciò non sia in contraddizione con la richiesta di inserire dei curricula come parte integrante - e dunque punteggiata - del progetto di personale che, ove non si trattasse dell’attuale gestore, è quasi certo sia diverso da quello ad oggi operante nel servizio avente diritto di clausola sociale. Nel caso in cui il futuro aggiudicatario vinca per aver inserito dei profili (punto B2-B3-B4 del progetto tecnico) altamente qualificati, quindi punteggiati più di altri ma emergesse che gli operatori uscenti hanno titoli/qualifiche ed esperienze minori rispetto ai profili proposti in fase di gara, l'aggiudicatario può/deve non rispettare la clausola sociale e quindi attenersi ad assumere il personale descritto nel progetto o viceversa dovrà comunque dare priorità al personale già impiegato nel servizio in forza alla clausola sociale ma dunque non rispettare i requisiti più alti per cui ha avuto un punteggio superiore agli altri concorrenti?

DOMANDA n. 6.11. Dall’art. 4 titolo III Capitolato (pagine 22 e 23) si evince che non è richiesto mai servizio la domenica. Si chiede conferma di questo.

DOMANDA n. 6.12. Si domanda se l’orario ridotto menzionato all’art. 4 Titolo III del Capitolato, pagina 21, punto 3 sia da intendersi applicato a tutte e tre le Facoltà/sedi?

DOMANDA n. 6.13. All.art.17 Disciplinare di gara nonché all’art.18.3 del medesimo documento si legge “Non saranno ammesse offerte in diminuzione”. Posto che l’offerta percentuale in ribasso sulla base d’asta comporterà la presentazione di una offerta chiaramente in diminuzione rispetto all’importo a base di gara, si chiede conferma che quanto scritto è frutto di REFUSO.

Risposta:

RISPOSTA n. 6.1

Si conferma che il valore della base d’asta pari a 1.969.824,00 € è l’importo a cui applicare la percentuale di ribasso indicata nello Schema di offerta economica. Come precisato dall’art. 3 del Disciplinare di gara, tale importo corrisponde al valore complessivo presunto del servizio, al netto degli oneri per la sicurezza, comprensivo della possibile estensione delle prestazioni, consistente nella ripetizione di servizi analoghi, che potrà essere affidata all’Aggiudicatario secondo la disciplina dall’art. 63, comma 5 del Codice dei contratti pubblici.

 

RISPOSTA n. 6.2

Si conferma che per calcolo della base d’asta è stato applicato il costo orario medio come calcolato e quantificato all’art. 4 del Capitolato d’appalto.
Per il rapporto tra valore a base di gara e importo dell’appalto si rinvia ai chiarimenti forniti in risposta al quesito n. 3.

 

RISPOSTA n. 6.3

L’importo dell’appalto, stimato, presunto e non garantito, per l’intera durata del contratto, compresa l’eventuale opzione, dei servizi oggetto di affidamento per le esigenze delle biblioteche dell’Università di Bergamo indicate all’Art. 1 “Oggetto dell’appalto” del Capitolato è pari a Euro 1.715.904,00.

 

RISPOSTA n. 6.4

Nessun operatore dell’allegato 1 al Capitolato di gara “Elenco del personale attualmente impiegato” gode di ulteriori elementi della retribuzione (superminimo, benefit etc.) né sono presenti lavoratori svantaggiati ex legge 381/92.

Si forniscono di seguito le informazioni disponibili sulla data di ultimo aggiornamento delle certificazioni prevenzione incendio, primo soccorso e formazione specifica

Operatore

Primo soccorso

Antincendio

Formazione specifica

addetto n. 1

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 2

   

11/05/2019

addetto n. 3

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 4

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 5

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 6

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 7

 28/04/2018

25/09/2014

11/05/2019

addetto n. 8

   

11/05/2019

 

 

RISPOSTA n. 6.5

Il Coordinatore Generale del Servizio non rientra tra il personale da riassorbire.

 

RISPOSTA n. 6.6

Profilo, competenze e compiti del Coordinatore generale, come delineati nel Capitolato di gara, individuano una figura esterna al team operativo.

RISPOSTA n. 6.7

Le disposizioni richiamate dall’art 3 Titolo III del Capitolato di gara (art. 6, comma 3 e art. 7 del D.M. 10.03.1998) riguardano la formazione per prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

E’ richiesto che il personale addetto al servizio abbia sostenuto un corso per addetti antincendio in attività a rischio elevato con accertamento dell’idoneità tecnica da parte dei Vigili del Fuoco.

 

RISPOSTA n. 6.8

La richiesta di accesso in prova riguarda l’eventualità che il sistema informativo proposto sia già disponibile in fase di valutazione. In caso contrario, saranno valutate le caratteristiche del sistema proposto che il concorrente si impegna a rendere disponibile e pienamente sviluppato a decorrere dal trentesimo giorno dalla stipulazione del contratto, come disposto all’art. 5, Titolo III, del Capitolato di gara.

 

RISPOSTA n. 6.9

Come indicato in risposta al quesito n. 2: la relazione (costituita da un numero massimo di 20 pagine) dovrà contenere al suo interno anche la parte relativa alle caratteristiche del personale proposto, in forma di scheda riepilogativa o di curricola.

In entrambe le forme previste, si richiede che le caratteristiche del personale proposto siano rese in modo non anonimo.

 

RISPOSTA n. 6.10

La Clausola sociale è espressamente prevista dall’articolo 50 del Codice, ed è evidente che in questo caso potranno anche esserci risorse proposte con caratteristiche qualitativamente superiori rispetto all’attuale personale impiegato; ciò non inficia comunque l’applicazione della clausola stessa. La questione tuttavia sarà valutata e contemperata a tempo debito.

 

RISPOSTA n. 6.11

Le sedi universitarie la domenica sono chiuse. Si conferma che per lo stesso giorno non è richiesto alcun servizio.

 

RISPOSTA n. 6.12

L’orario ridotto menzionato riguarda tutte e tre le biblioteche.
In merito al medesimo articolo si invita ad acquisire le precisazioni fornite in riposta al quesito n. 4

 

RISPOSTA n. 6.13

Si conferma che la frase “Non saranno ammesse offerte in diminuzione” è un refuso, deve leggersi “Non saranno ammesse offerte in aumento”.

FAQ n. 3

Domanda:

DOMANDA n. 7

In riferimento al Disciplinare di gara art. 18.1. Criteri di valutazione dell’Offerta Tecnica, si chiede conferma che al punto di valutazione B2 relativo al personale addetto al servizio non debba essere inserito il Coordinatore tecnico in quanto già valutato al punto 4

Risposta:

RISPOSTA n. 7

Il profilo del Coordinatore tecnico è oggetto della valutazione prevista al punto B4, pertanto non rientra nella valutazione del personale addetto oggetto del punto B2.